:. home page :. News :. Comunicati :. Il 2015 della Banca Monte Pruno: approvato il miglior bilancio di sempre

11 Febbraio 2016

Il 2015 della Banca Monte Pruno: approvato il miglior bilancio di sempre

Da pochi giorni è stato approvato, da parte del Consiglio di Amministrazione, il miglior bilancio della storia della Banca Monte Pruno.

Al fine di condividere con tutti questo importante risultato, abbiamo il piacere di inoltrare una comunicazione, scaricabile attraverso il seguente link:

http://bit.ly/bccmpr-lettera-2016

a firma del Presidente Anna Miscia e del Direttore Generale Michele Albanese, che mette in luce e celebra i risultati generati dalla Banca nel corso del 2015.

Si è trattato, per l’appunto, del miglior bilancio di sempre: un anno dove sono cresciute, a ritmi da record, tutte le grandezze patrimoniali ed economiche dell’istituto di credito cooperativo.

Il 2015 della Banca Monte Pruno: approvato il miglior bilancio di sempre

Dalla nota si evince, in maniera chiara, che lo sviluppo della Banca si è associato sia alla prossimità nei confronti dei soci, della clientela e del territorio sia alla promozione di alcuni valori che caratterizzano l’azione quotidiana della Monte Pruno, come la fiducia, il rispetto, la trasparenza, la vicinanza e la solidità.

Entrando nel dettaglio dei numeri, si osserva una crescita assoluta dei depositi prossima ai 56 milioni di euro, con un valore che si attesta a circa 412 milioni di euro. I finanziamenti nei confronti della clientela superano i 241 milioni di euro, in crescita nel 2015, di 18,4 milioni di euro.

Ad un aumento così intenso dell’operatività si collega un parallelo e sostanzioso incremento della redditività e della solidità patrimoniale.

L’utile lordo della Banca, per il 2015, è pari a 6 milioni di euro che, al netto delle imposte, raggiunge un valore superiore ai 5 milioni di euro, in aumento del 67% rispetto all’anno precedente.

In termini di solidità, la Banca ha consolidato la sua situazione complessiva, fortificando, ancora di più, i dati patrimoniali (CET 1 al 16% e patrimonio aziendale prossimo ai 40 milioni di euro).

Un ultimo elemento, che chiude al meglio il cerchio relativo al 2015 della Banca Monte Pruno, è rappresentato dall’andamento delle sofferenze della Banca, le quali, rispetto ai dati del sistema bancario italiano, si attestano su valori nettamente al di sotto delle medie di settore, a conferma di una politica di sviluppo responsabile ed equilibrata.

Un 2015, quindi, che entra, a pieno titolo, negli annali della Banca, e con un 2016 dove la Banca Monte Pruno punta a crescere a ritmi ancora più importanti, proiettandosi, nel migliore dei modi, nel nuovo contesto operativo ormai alle porte.

Dott. Antonio Mastrandrea
Resp. Comunicazione Banca Monte Pruno

Accedi all'In-Bank

login a In-Bank

newsletter

Iscriviti GRATIS alla newsletter Banca Monte Pruno e resta aggiornato su tutte le novità!

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy