:. home page :. News :. Rassegna Stampa :. CONSIGLI PER I MANAGER - Alcune regole d’oro per lavorare in armonia e far prosperar...

20 Settembre 2000

CONSIGLI PER I MANAGER - Alcune regole d’oro per lavorare in armonia e far prosperare l′azienda.

La cultura manageriale non può che essere la più onnicomprensiva possibile: il manager di oggi si trova a gestire un mondo estramente complesso; pertanto, oltre alle proprie conoscenze specialistiche, dovrà essere particolarmente preparato nella cultura generale, nelle tecniche gestionali e nella più ampia gamma di culture specialistiche possibili. Il vecchio dibattito intorno alle due culture (quella umanistica e quella tecnico-scentifica) è ormai obsoleto. Oggi le culture presenti sono plurime: per considerare una persona come “colta” occorre che essa sappia di economia, di finanza e di organizzazione del lavoro, ma anche di storia delle dottrine politiche, di psicologia e cosi via.

Il “decision making” è una attività principe dell’essere manager; le decisioni andrebbero prese in modo che da esse possano scaturire cose giuste. Avere buone intenzioni, com’è noto, serve a poco, dimostrare il coraggio a sprezzo del pericolo è inutile. Le buone intenzioni sono importanti, ma quella che va applicata è l′etica dei risultati: bisogna produrre dei risultati buoni e non a breve termine, ma a medio e lungo termine.

È chiaro che oggi nessuna azienda può andare avanti se non innova, cioè se non usa gli strumenti più moderni e se non rivede continuamente qual è la sua scelta di settore. Uno dei criteri più importanti per giudicare se un manager è capace oppure no, è quello di vedere in che misura ha capito come deve essere gestita la ricerca e sviluppo. In molte aziende, purtroppo, ancora non si è diffusa l′abitudine a fare un budget: cosa faremo quest’anno in termini di fatturato, costo, margine, spese, profitti, investimenti ecc.

Il manager deve sicuramente possedere delle conoscenze e deve sperimentarle sul campo. Per questo occorre avere molta immaginazione al fine di insegnare a sviluppare la creatività nelle persone, in coloro che producono risultati al fine di migliorare la società nel suo complesso.
Ma la conoscenza e la competenza spesso non si accompagnano coerentemente con il ruolo svolto.

Oltre alla competenza, la linfa che fa funzionare i corpi delle aziende è la “comunicazione”. Un manager che non sa comunicare, anche se ha le migliori idee del mondo, non avrà successo. È necessario imparare a comunicare con tutti i mezzi possibili: con la parola, con la scrittura, con le immagini e così via.

Da ultimo il carisma. Un bravo manager ha la possibilità di farsi accettare quando i propri collaboratori si divertono, se riconosce agli altri il contributo apportato; e, quindi, quando vive in un ambiente in cui riesce a divertirsi di più, a fare delle cose migliori, a crescere.

Quali possomo essere le indicazioni da dare a un manager? Ecco un rapido decalogo:

  1. Stare in contatto con la realtà; chi divorzia dalla realtà si rovina;

  2. Non confondere le cose grosse con le cose piccole;

  3. Essere efficienti nell’uso del tempo. Le scadenze sono importanti e vanno rispettate, ma bisogna evitare di fare le cose in fretta;

  4. Non si vince sempre, qualche volta si vince, qualche volta si perde;

  5. Ogni giorno dobbiamo far meglio del giorno precedente. Imparare ogni giorno qualcosa di nuovo non solo è possibile ma è anche divertente.

  6. Correre il rischio di avere successo. Il successo spesso consegue all’audacia delle scelte.

  7. Non farsi nemici per caso ma solo per scelta;

  8. Ottimizzare la propria sfera di influenza come se tutto dipendesse da questa;

  9. Non arrendersi mai.

  10. Possedere dei criteri etici molto elevati.

Accedi a In-Bank

login a In-Bank

newsletter

Iscriviti GRATIS alla newsletter Banca Monte Pruno e resta aggiornato su tutte le novità!

INFORMATIVA SINTETICA
ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente per l’invio, da parte del Titolare, di newsletter e comunicazioni commerciali al recapito da Lei fornito.

La base giuridica per l’invio di comunicazioni commerciali e della newsletter è il Suo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.

I Suoi dati personali saranno trattati fino a quando deciderà di revocare il Suo consenso od opporsi al trattamento.

Il Titolare La invita, inoltre, prima di conferire i Suoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei Suoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link

PRESTO
il consenso
NEGO
il consenso
Link alla pagina:
http://www.bccmontepruno.it/rassegna-stampa.php?link=20000920180246it