:. home page :. News :. Comunicati :. Banca Monte Pruno contro la crisi: al via il “Programma per il Rilancio del Mercato Immob...

18 Marzo 2013

Banca Monte Pruno contro la crisi: al via il “Programma per il Rilancio del Mercato Immobiliare”

Plafond per 2 milioni di euro destinati a imprenditori del settore immobiliare e cittadini residenti nel territorio di competenza della Banca

Continuano le iniziative promosse dalla Banca Monte Pruno a sostegno delle imprese del territorio, questa volta l’attenzione della Banca è rivolta agli operatori del settore immobiliare, uno di quelli maggiormente colpiti dall’attuale crisi economica.

Con l’avvio del “Programma per il rilancio del mercato immobiliare”, la Banca Monte Pruno intende contribuire al rilancio di questo importante settore economico: l’idea è di risvegliare, nel vero senso della parola, le compravendite di immobili.

Il progetto prevede un plafond di investimenti destinato a finanziare esclusivamente l’acquisto di immobili di proprietà di imprese o costruttori operanti nel settore, i quali risultino clienti della Banca da almeno sei mesi.

Per il 2013 il plafond stanziato è pari a 2 milioni di Euro.

Banca Monte Pruno contro la crisi: al via il “Programma per il Rilancio del Mercato Immobiliare”

I destinatari del progetto sono:

  • imprenditori del settore immobiliare, siano essi società immobiliari o costruttori, clienti della Banca da almeno sei mesi;
  • cittadini residenti nel territorio di competenza della Banca Monte Pruno.

Ogni intervento non potrà superare la quota di 150 mila Euro con un piano di ammortamento che, al massimo, potrà avere una durata pari a 20 anni.

Il progetto prevede ulteriori agevolazioni per gli immobili acquistati dalle giovani coppie.

La Banca, difatti, si impegna a garantire, esclusivamente alle giovani coppie che usufruiranno del programma, per i primi tre anni dall’acquisto, dei contributi finalizzati al pagamento dell’IMU sugli immobili acquistati e precisamente:

  • un contributo annuo pari a 100,00 euro, per la prima casa;
  • un contributo annuo pari a 50,00 euro, per la seconda casa.

Nel caso in cui almeno uno dei coniugi sia anche socio della Banca, il contributo verrà aumentato del 30%.

Ai fini del programma, per “giovane coppia” si intendono i nuclei costituiti da coniugi, in cui almeno uno dei due non abbia ancora superato il 35° anno di età.

Con la definizione di questo importante intervento, la Banca Monte Pruno conferma, ancora una volta, la propria vocazione di “Banca del territorio”.

“L’intervento – commenta il Direttore Generale della Banca Michele Albanese – rappresenta un progetto ideato esclusivamente per uno dei settori che sta maggiormente risentendo della crisi. Secondo i dati che ha recentemente diffuso l’agenzia del territorio, infatti, le compravendite di immobili residenziali sono in forte calo, si registra che nel terzo trimestre c’è stata una diminuzione del 26,8%; in aggiunta, anche i dati relativi alle altre compravendite immobiliari hanno fatto registrare una notevole flessione pari al 25,8%. Il calo del terzo trimestre è il peggiore registrato dal 2004.

Ci aspettiamo risultati interessanti, con la sincera speranza di dare al settore un po’ di ossigeno e di consentire ai nostri soci ed ai nostri clienti di acquistare casa a condizioni molto vantaggiose.

Il contributo sull’IMU, infine, è un segnale forte, a favore delle giovani coppie, per eliminare un carico economico, soprattutto, per i primi tre anni dall’acquisto dell’immobile”.

Scarica il regolamento dell’iniziativa cliccando sul seguente link:

http://bit.ly/rilancio-immobiliare2013

Accedi all'In-Bank

login a In-Bank

newsletter

Iscriviti GRATIS alla newsletter Banca Monte Pruno e resta aggiornato su tutte le novità!

Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy